Cerca:    
Giorno: 24/11/2017  Ora
Login Form

Username:

Password:

DECRETO 1 aprile 2005


Adeguamento nelle societa' cooperative dei parametri di cui
all'articolo 10 della legge 31 gennaio 1992, n. 59, al fine di
consentire la rivalutazione dei limiti massimi dei prestiti sociali.

             

        IL MINISTRO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE

                           di concerto con

              IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

  Visto  l'art.  21,  comma  6,  della  legge 31 gennaio 1992, n. 59, recante  norme  in  materia  di  societa'  cooperative,  che  dispone l'adeguamento  triennale  nel  limite  massimo  previsto dall'art. 10 della medesima legge, in base all'indice nazionale generale annuo dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati;

  Visto l'adeguamento calcolato dall'Istituto nazionale di statistica da  cui  si  rileva  che  la  variazione percentuale verificatasi nel triennio  2001-2003  e'  pari  al  2,7%  per l'anno 2001, al 2,4% per l'anno 2002, al 2,5 per l'anno 2003;

Considerato    che   l'adeguamento   in   questione   riguarda   la rivalutazione   delle   quote   e   delle   azioni  sociali  mediante destinazione   di   parte   degli   utili  di  esercizio  nonche'  la

rivalutazione dei limiti massimi dei prestiti sociali;

Ritenuto necessario, pertanto, provvedere alla rivalutazione di cui sopra secondo le indicazioni fornite dall'ISTAT;

 

Decreta:

Articolo unico

 

Le  previsioni  di  cui all'art. 10 della legge 31 gennaio 1992, n. 59,  sono  adeguate  in  base alle variazioni medie annue dell'indice nazionale generale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati,  che  per  il  triennio  considerato sono pari al 2,7% per l'anno 2001, 2,4% per l'anno 2002, 2,5% per l'anno 2003.

 

Roma, 1° aprile 2005

 

Il Ministro delle attivita' produttive

Marzano

 

Il Ministro dell'economia e delle finanze

                    Siniscalco



 


Torna Indietro
Il parere dei nostri esperti

Problemi di gestione ed amministrazione?
Fai una domanda.
Consulta casi e questioni.

Agenda