Cerca:    
Giorno: 21/11/2017  Ora
Login Form

Username:

Password:

LEGGE REGIONALE N. 26 DEL 5-07-2002


MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 7-12-2000 N. 60 COME MODIFICATA DALLE LEGGI REGIONALI 22-5-2001 N. 23, 6-9-2001 N. 35, 18-1-2002 N. 9 E 3-4-2002 N. 14 - IN MATERIA DI LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI
Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA N. 46 del 8 luglio 2002

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE promulga

La seguente legge:

 

ARTICOLO 1

1.         Il comma 4 dell’art. 6 della Legge Regionale 7.12.2000 n. 60,  come modificato dalle Leggi Regionali 22.05.2001 n. 23,  06.09.2001 n. 35 e 18.01.2002 n. 9, è così sostituito:

 

            Agli Enti o alle imprese che dal 1° luglio 2002 al 31.12.2002  assumono a tempo pieno e indeterminato o con contratto di  collaborazione coordinata e continuativa, con durata minima di  36 mesi, i soggetti di cui all’art. 5 della Legge Regionale  7.12.2000 n. 60 e all’art. 3, comma 2, della Legge Regionale  18.01.2002 n. 9, la Regione Basilicata riconosce un contributo  a fondo perduto di e 7.500 per ogni unità stabilizzata.

 

—        Il sostegno finanziario di e 7.500 è riconosciuto anche agli  Enti che dal 1° gennaio 2002 al 30.06.2002 hanno stabilizzato  una percentuale superiore al 30% del totale dei L.S.U.  impegnati direttamente, relativamente alle unità che concorrono  a superare tale percentuale.

 

—        Per le assunzioni con rapporto di lavoro condiviso a tempo  indeterminato, l’incentivo di cui al comma 1, è concesso per  intero per ogni coppia di lavoratori.

—        Dal 1° novembre 2001 al 30 giugno 2002, agli Enti di cui  all’art. 1 del Decreto Legislativo 28.02.2000 n. 81 che hanno  attuato piani di reimpiego diretto o indiretto, ovvero tramite  imprese esterne, dei lavoratori di cui all’art. 5 della Legge  Regionale 7.12.2000 n. 60 e all’art. 3 comma 2 della Legge  Regionale 18.01.2002 n. 9, la Regione Basilicata riconosce un  sostegno finanziario commisurato al 70% del sussidio  corrisposto per un anno ai lavoratori di cui sopra, per ogni unità  stabilizzata con assunzione a tempo pieno ed indeterminato o  contratto di collaborazione coordinata e continuativa con durata   minima di 36 mesi, ai sensi delle delibere approvate dagli Enti  utilizzatori in base al comma 1 dell’art. 5 del Decreto Legislativo  28.02.2000 n. 81.

 

—        Per le assunzioni a tempo parziale e indeterminato inferiore a  30 ore settimanali medie, calcolate anche su base annuale, gli  incentivi di cui ai commi precedenti sono corrisposti in misura  proporzionalmente ridotta al numero delle ore effettuate.

 

—        Per la esternalizzazione di servizi affidata a società  cooperative costituite all’80% da lavoratori socialmente utili, il  contributo del 100% del sussidio corrisposto per un anno ai  soggetti di cui all’art. 5 della Legge Regionale 7.12.2000 n. 60  e all’art. 3, comma 2, della Legge Regionale 18.01.2002 è  incrementato del 50% per ogni unità stabilizzata.



 


Torna Indietro
Il parere dei nostri esperti

Problemi di gestione ed amministrazione?
Fai una domanda.
Consulta casi e questioni.

Agenda