Cerca:    
Giorno: 17/11/2017  Ora
Login Form

Username:

Password:

Progetto BIOEDIL

Evento conclusivo a Casamassima

Il 3 Giugno 2010 ore 18 a Casamassima presso il Complesso Monumentale Monacelle si terrà la Rendicontazione Pubblica del percorso realizzato all’interno del Progetto Bioedil: il percorso formativo; la Sperimentazione sul campo; il lavoro.
 
Parteciperanno DOMENICO VITO DE TOMMASO - Sindaco di Casamassima, PAOLO TANESE Presidente Consorzio Elpendù, GIUSEPPE PELLEGRINO Assessore Comunale alle Politiche del Lavoro, Un rappresentante dei formati, Carmelo Rollo - Presidente Legacoop Puglia, Marisa LacandelaPresidente Cooperativa Sociale L’OBIETTIVO.
Le Conclusioni dei lavori saranno tratte dalla Prof.ssa Alba Sasso - Assessore Regionale alla Formazione e dalDott. Nicola FRATOIANNI Assessore Regionale Politiche Giovanili, Cittadinanza Sociale
 
Il Progetto Bioedil ha realizzato un percorso formativo finalizzato all’occupazione di giovani nella fascia di età 16 – 21 anni residenti nel Comune di Casamassima.
 
In questo percorso sperimentale, il Comune di Casamassima ha rappresentato il “Pubblico interesse” da perseguire ed il Consorzio Elpendù e la Cooperativa Sociale L’OBIETTIVO “lo strumento operativo” che, in maniera complementare, si pone al servizio per dare un contributo al raggiungimento del “Pubblico interesse”.
 
BIOEDIL ha formato un profilo professionale indirizzato alla manutenzione urbana e degli spazi verdi in chiave eco – compatibile.
 
Lo sviluppo sostenibile è in primo luogo una necessità per il nostro pianeta e al contempo può essere un grande strumento di sviluppo sociale ed economico. All’interno dello sviluppo sostenibile l’impresa sociale nelle sue diverse forme, la Pubblica Ammnistrazione ed il Mondo Accademico e Scientifico possono svolgere un ruolo importante ponendo questa necessità e possibilità al servizio dell’avanzamento della Società Civile attraverso il recupero delle persone che sono messe ai margini o sono espulse.
 
I ragazzi formati da Bioedil sono in grado di entrare in questo nuovo mercato del lavoro
 
Per la realizzazione del modulo esercitativo del percorso formativo, il Comune di Casamassima ha indicato la Villa Comunale Fiermonte quale luogo in cui realizzare le esercitazioni. Nel Paese la Villa Comunale è il luogo simbolo in cui ci si incontra, ci si scambia informazioni, ci si conosce. Fare qui questo percorso è stato allo stesso tempo stimolante ed impegnativo.
I ragazzi hanno lasciato in questo luogo simbolo della Comunità Cittadina un segno tangibile di questo percorso.
 
Simbolico e pieno di significato è questo intervento: un corso di formazione ha realizzato la manutenzione straordinaria di un luogo pubblico. Dei ragazzi che prima del corso non avevano mai fatto quel “mestiere” hanno realizzato un lavoro pubblico a costo Zero per il Comune.
 
Il progetto Bioedil è sfociato in una progettazione Europea attraverso il progetto LUCUS e rappresenta il percorso nazionale di una sperimentazione transnazionale tra Italia, Francia e Portogallo.
 
LUCUS è uno degli 11 progetti approvati in Europa all’interno dell’Iniziativa Comunitaria PROGRESS; ha dovuto quindi confrontarsi con una agguerrita concorrenza.
 
Il partenariato italiano nell’ambito del progetto transnazionale è rappresentato dal Consorzio Elpendù, dalla Cooperativa Sociale L’OBIETTIVO, il Comune di Casamassima, l’Università di Bari.
 
Il Progetto Bioedil consegna ai giovani formati una qualifica professionale spendibile nel mercato del lavoro.
 
Cosa non affatto scontata alla fine di un percorso formativo, Bioedil consegna ai giovani formati un percorso concreto che li avvia nel mondo del lavoro
 
Simbolicamente i due atti saranno attivati contemporaneamente, nello stesso giorno, nel corso della Rendicontazione Pubblica del percorso realizzato, il 3 di Giugno prossimo, a significare che il percorso è stato utile e produttivo.
 
Il Comune di Casamassima, dando senso concreto alla propria volontà e sensibilità, ha individuato dei lavori manutentivi in cui impegnare i ragazzi formati, la Cooperativa Sociale L’OBIETTIVO ha messo a disposizione l’ultradecennale esperienza, il Consorzio Elpendù coordinerà le attività a livello transnazionale.
 
Quella di Bioedil è “una buona pratica” sperimentata sul campo che, attraverso gli strumenti della Programmazione Regionale può essere consolidata nel contesto in cui è nata e trasferita in altri luoghi e contesti, come la Commissione Europea auspica in questi casi.

[Torna indietro]

Il parere dei nostri esperti

Problemi di gestione ed amministrazione?
Fai una domanda.
Consulta casi e questioni.

Agenda