Cerca:    
Giorno: 18/11/2017  Ora
Login Form

Username:

Password:

E’ stato presentato a Bari il 27 marzo scorso il progetto europeo/transnazionale “Prevenzione del burn out nelle attività terapeutico/riabilitative psichiatriche” presso la sala convegni dell’Hotel Excelsior di Bari alle ore 11,00.


www.elpendu.it

Sono intervenuti: il Dott. Di Sciascio (Dip. di Scienze Neurologiche e Psichiatriche, Bari), il Prof. G. Mininni (Dip. Interfacoltà di Psicologia, Bari), la Dott.ssa M. Naimo (Fondazione Maugeri, Cassano Murge), il Dott. S. Cotugno (Direttore D.S.M. AUSL BA/3), il Sig. A. Mori (Vice Presidente del Consorzio ELPENDU’), il Dott. Pasquale Scarnera (Cooperativa Sociale Questa Città).


Il progetto è sovvenzionato dalla EUROPEAN AGENCY FOR SAFETY AND HEALTH AT WORK di BILBAO (Spagna), per lo sviluppo e la diffusione di buone pratiche efficaci che riducano i rischi legati alla sicurezza e alla salute nelle piccole e medie imprese (PMI).

Il soggetto attuatore è il Consorzio di Cooperative Sociali ELPENDU’ scrl di Bari con la partnership greca EPAPSY di Atene.

Aderiscono e sostengono il progetto:

Per l’Italia: l’UNIVERSITÀ’ DEGLI STUDI DI BARI, con il Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche della Facoltà di Medicina ed il Dipartimento Interfacoltà di Psicologia; l’ AUSL BA/3, Dipartimento di Salute Mentale di Altamura (BA); la FONDAZIONE MAUGERI, Servizio di Psicologia Clinica di Cassano Murge (BA); la Cooperativa Sociale Questa Città a r.l. di Gravina in Puglia.

Per la Grecia: l’ UNIVERSITA’ di IOANNINA, Dipartimento di Psichiatria della Facoltà di Medicina; l’ISTITUTE OF SOCIAL AND PREVENTIVE MEDICINE di Atene; l’OSPEDALE PSICHIATRICO di ATENE.

Le azioni previste dal progetto sono finalizzate alla realizzazione di attività informative e formative rivolte a n° 50 lavoratori di differente professionalità distribuiti tra Italia e Grecia. Saranno coinvolti medici del lavoro, responsabili della sicurezza e rappresentanti dei lavoratori. Il gruppo bersaglio delle attività informative e formative è costituito per la parte italiana da dirigenti ed operatori professionali impiegati a vario titolo presso il Dipartimento di salute Mentale della AUSL BA/3 e presso la Cooperativa Sociale Questa Città a r.l di Gravina in Puglia, ente gestore di strutture riabilitative psichiatriche. A conclusione del progetto sarà prodotto un vademecum da distribuire ai lavoratori, un modello di regolamento finalizzato alla prevenzione del burn-out ed un servizio di orientamento per i nuovi assunti. Un seminario transnazionale, che si terrà presumibilmente in settembre 2003, concluderà i lavori e pubblicizzerà i risultati. E’ prevista una pubblicazione dei report sulle attività svolte, su stampa e sul sito informatico

Nell’ambito della conferenza di presentazione sono stati esplicitati gli obiettivi e le finalità del progetto ed è stato distribuito il primo opuscolo informativo.

Altri documenti concernenti il progetto sono disponibili all'Indice degli argomenti.



Torna Indietro
Il parere dei nostri esperti

Problemi di gestione ed amministrazione?
Fai una domanda.
Consulta casi e questioni.

Agenda